Archive

Massimo Frasca. dal 1978 compie studi privati con Marvin “Bogaloo” Smith e con il M. Carlo Bordini Corsi di perfezionamento professionale a Siena Workshop di Ravenna, tenuti da: Elvin Jones, Peter Erskin, Steve Gadd, Jack De Johnette, Marvin Smitty Smith Workshop di Perugina, tenuto da Daniel Humair Attività Didattica e Progettuale dal 1995: Insegna percussioni alla scuola Civica di Musica di Aprilia, Comune di Aprilia Attività di divulgazione musical, proponendo concerti e laboratori in varie scuole:[Materne, Elementari e Medie] Latina, Latina scalo, Sabaudia, Aprilia, Nettuno, Roma. 2000 – Insieme alla “Mà” Pina Adolfi, Laboratori musicali nelle scuole materne di: Montegrappa, Campo di Carne di Aprilia. Conduce il Laboratorio di Percussioni e ritmo alla scuola elementare di Sabaudia, Laboratorio Ritmo e Percussine alla scuola elementare di Latina Scalo, Conduce un programma di Educazione Musicale alla scuola materna Giovanni Pascoli di Montarelli di Aprilia.

Giulietta Zanardi Nasce a Genova dove a 12 anni intraprende lo studio del canto presso il maestro Mentore Bo e a 14 partecipa al doppio album e tour mondiale dei new trolls atomic system. Diplomata al liceo linguistico giulietta si trasferisce a Roma dove approfondisce lo studio del canto e della musica dai maestri Ika Savigni e Bruno Tommaso conseguendo la “licenza di solfeggio per strumentisti e cantanti” al Conservatorio S. Cecilia.Contemporaneamente comincia il lavoro di vocalist nello staff-orchestra della rai, mediaset, la 7, la 9 ecc. partecipa a diverse collaborazioni colonne sonore per il cinema e la Walt Disney production: The Little Shop Of Horrors, La Sirenetta, La Bella E La Bestia, Il Gobbo Di Notre Dame, Palombella Rossa di Nanni Moretti, Frantic Di Roman Polanski, ecc. Per 10 anni nell’orchestra sinfonica diretta dal maestro renato serio al “natale in vaticano-eurovision”, al festival di sanremo e successivo tour con renato zero, con i maestri Renato Serio, Ennio Morricone, Luis Bacalov, Fabio Frizzi, Armando Trovaioli, Gianni Ferrio, Renzo Arbore, Ritz Ortolani, Pinuccio Pirazzoli, Piero Pintucci, Gianluca Podio, Peppe Vessicchio. Contemporaneamente giulietta collabora come vocalist nei cd, spots, home-videos e per i tours di Brian Auger-Tony Esposito, Fiorella Mannoia, Wess, Luca Barbarossa, Mike Francis, Antonello Venditti, Stefano Palatresi, Albano, Gigliola Cinquetti, Rosario Jermano, Paola Turci, Donatella Rettore, Michele Zarrillo, Dado, Renzo Arbore, Massimo Di Cataldo, Amii Stewart, Mauro Di Domenico, Rodolfo Laganà, Claudio Simonetti, Mia Martini, Claudio Baglioni, Renato Zero, Fabio Frizzi ed altri.

 

Insegnante del Metodo Feldenkrais®, terapista Cranio-Sacrale (The Upledger Institute), ha conseguito la laurea in Fisioterapia presso l’università “La Sapienza” di Roma nel 2004 con il massimo dei voti. Collabora con il C.I.M.I. (Centro Italiano di Medicina Integrata di Roma) per i progetti di Qualità del Movimento® per adulti e bambini. Ha partecipato al corso di formazione per fisioterapisti in Il Metodo Mézières e lavorato con adulti, bambini e adolescenti con problematiche posturali. Sta ultimando la sua formazione in Bones for Life® di Ruthy Alon Da anni la sua passione per la danza è un impegno continuo nella ricerca sul movimento e l’espressione

E’ Maestro di Tai Ji Quan, danzatrice e coreografa.Si laurea con lode in filosofia presso l’Università degli Studi di Roma La Sapienza.Dal 1985 studia Tai Ji Quan e Qi Gong, antiche discipline cinesi sintesi di arte marziale, danza e meditazione nonchè arti terapeutiche. Studia a Roma con Necla Humbaraci esperta internazionale, con il Dott. Li Xiao Ming dell’Istituto di Medicina Tradizionale di Pechino, e con la Dott.ssa Ma Xuzhou docente internazionale. Si specializza poi all’estero: in Cina, presso l’Università di Pechino (nel 1994 e nel 1999), a Parigi presso la Federazione Francese di Tai Ji Quan (1995 e 1996) e a Londra alla scuola di Qi Gong del Chinese Heritage Institute (2002). Nel 1995 consegue il titolo di Maestro di Tai Ji Quan rilasciato dalla Federazione Italiana Wu Shu Kung-Fu (CONI). Studia la medicina tradizionale cinese presso la Scuola Italo-Cinese di Agopuntura di Roma (2000 e 2001), diretta da Carlo Di Stanislao (A.M.S.A. Associazione medica per lo studio dell’agopuntura). Dal 1995 insegna Tai Ji Quan e Qi Gong organizzando corsi e seminari in collaborazione con diverse realtà associative, scuole di teatro e strutture pubbliche: Licei e Istituti Professionali di Stato, Centri Culturali del Comune di Roma. Ha inoltre una lunga esperienza nel teatro e nella danza come danzatrice, coreografa e insegnante. Dal 1982 lavora con diversi gruppi di teatro-danza in Italia e all’estero partecipando a rassegne e festival nazionali e internazionali.

Francesca Turtulici, è danzatrice orientale, coreografa ed insegnante di Danze Orientali diplomata FIDS/CONI. Dopo una solida formazione, fin da piccola, in danza classica e moderna, scopre nel 2005 l’affascinante mondo della danza orientale, studiando a Torino con Paola Ziliotto e in seguito a Roma con vari maestri, tra cui Yasmin Nammu, Maryem ed il Maestro egiziano Saad Ismail, che la influenza fortemente nel suo approccio alla danza.

In questi anni  frequenta stages con artisti e maestri internazionali, tra cui Raqia Hassan, Mona Habib, Dr.Mo Geddawi, Mohamed Shahin, Sadie Marquardt, Amir Thaleb, affinando lo studio del Raqs Sharqi, del Folklore Arabo e approfondendo le tecniche di Oriental Fusion. Dopo un approccio al bollywood e alle danze rituali sufi, ha iniziato da alcuni anni lo studio della danza classica persiana con l’insegnante Mandira Improta. Insegna danza e folklore orientale a Roma presso scuole ed associazioni culturali, facendo tesoro della sua pregressa esperienza in diversi stili di danza per rendere complete e innovative le sue coreografie e sfruttando la sua formazione accademica in ambito artistico (è infatti laureata in Architettura per il Restauro al Politecnico di Torino), per approfondire gli aspetti prettamente culturali e antropologici della danza.

E’ costantemente aperta a nuovi stimoli e contaminazioni che possano migliorare e personalizzare la sua danza e il suo insegnamento, facendo emergere il lato individuale e singolare di ogni allieva.

Partecipa come performer a serate, rassegne e festival di danza orientale ed e’ autrice e regista degli spettacoli teatrali “OrienteOccidente – Dialoghi in Danza” e “Viandanze“, messi in scena nel 2016 e 2017 presso importanti teatri della Capitale.

Insegnante e coreografa, ha studiato all’Accademia Nazionale di Danza, dove si diploma (’79). Fondamentale l’esperienza col maestro Jean Cebron della scuola di Essen culla del Teatro-Danza. Ha frequentato corsi e seminari di danza contemporanea in Italia e all’ estero: tecnica Graham, Limon, Cunningham, Contact Improvisation, Buto, Release tecnique. Studia Coreologia, analisi del movimento col metodo labaniano (formazione biennale). Si è laureata nel Biennio Specialistico per l’Insegnamento della Danza Contemporanea, presso l’Accademia Nazionale di Danza. Tiene corsi e stage di danza educativa, teatro-danza, contact improvisation, consapevolezza cinetico-espressiva applicata alle tecniche di danza per fasce d’età che vanno dai 2 anni alla terza età. E’ stata docente al triennio di coreografia dell’Accademia Nazionale di Danza; insegna Danza Contemporanea e laboratorio coreografico presso i Licei Coreutici Statali. Presso l’Associazione Controchiave insegna dal ’92, attivando laboratori con finalità di spettacolo con l’idea d’incontro tra la danza e le altre arti. La sua didattica si basa sull’idea che ogni individuo è interessante per la sua unicità , l’Arte è costruzione vivificante della persona e che la danza ha forte valore formativo e sociale che va ben oltre la finalità dell’esibizione.

Danzatrice ed educatrice, è laureata in Scienze dell’Educazione e della Formazione all’università “La Sapienza” ed è diplomata all’Accademia Nazionale di Danza specializzandosi nell’insegnamento della danza contemporanea. Per la tesi di laurea si è recata presso l’università Savonia di Kuopio (FI) ed ha realizzato la coreografia “Points of view”, una performance intergenerazionale di community dance. Inoltre è diplomata in pedagogia del movimento. Ha frequentato corsi e seminari di danza contemporanea in Italia e all’ estero, gli insegnanti più importanti per la sua formazione sono stati: German Jaregui, In?aki Azpillaga, Eduardo Torroja, Tomislav English (Ultima Vez); Valeria Baresi, Ivan Troul, Patrizia Cavola(Compagnia Atacama); Maria Campos, Guy Nader (GN/MC); Omar Rajeh (Maqamat); Sara Simeoni(Carolyn Carlson) Enzo Celli (Vivo Ballet), Marta Ciappina, Laura Scarpini (MK); Natalia Jimenez Gallardo; Maria Cabeza De Vaca; Davide Sportelli (Sasha Waltz) Teri Jeannette Weikel, Eila Lopez, Joan Cleville (Scottish Dance Theatre); Hannah Shepherd (Hofesh Shechter Company);David Zambrano.
Pubblica articoli di recensione di spettacoli per la testata registrata Gufetto magazine. Tiene corsi di danza educativa e danza contemporanea per tutte le età.

Si è formata a fianco dei più importanti esponenti della Josè Limon dance company(Nina Watt, Aaron Osborn, Carla Maxwell, Libby Nye) in Italia, Francia e Germania, studia inoltre con Jean Cebron e tecnica Cunningham in Germania e Italia. Importante anche l’incontro con Simone Forti. Per diversi anni segue assiduamente il lavoro del Maestro Gustavo Frigerio.Ha danzato per Danzaricerca di D. Capacci, Aire di S. Fuciarelli, Encanto di R. Gelpi. Ha firmato performances e coreografie per i più imporanti musicisti italiani:Paolo Damiani Sylvano Bussotti Vitttorio Gelmetti Massimo Coen Musica Verticale. Dal 1995 collabora stabilmente con l’artista Giustina Prestento. Le sue coreografie sono state presentate nei più prestigiosi ambiti teatrali e musicali( Auditorium Parco della Musica , teatro Petrella di Longiano Discoteca di Stato) il suo lavoro é inoltre presente nella piattaforma della danza di RomaEuropa. La sua ricerca nell’ ambito della consapevolezza corporea la porta inoltre a collaborare con Andrea Olsen. Nel 2008 fonda l’associazione culturale ARCOSCENICO per promuovere produrre e valorizzare il linguaggio della danza contemporanea e della ricerca, avvalendosi della collaborazione di artisti impegnati, oltre che nell’ambito della danza, anche in quello teatrale e musicale

Federica Maddalena Cucinotta, nasce a Torino nel 1983. E’ danzatrice, performer, coreografa, insegnante di danza contemporanea, specializzata in tecniche posturali e somatiche. Si diploma nel 2007 all’Accademia Nazionale di Danza di Roma conseguendo il Diploma Accademico di Avviamento Coreutico e nel 2013 il Diploma Accademico di secondo livello in Discipline Coreutiche Composizione – Coreografia. Qui ha l’occasione di studiare con artisti e insegnanti di livello nazionale e internazionale come: Zarko Prebil, Valeria Diana, Nicoletta Pizzariello, Carla Marignetti, Elisabeth Sjostrom, Sandra Fuciarelli, Enrica Palmieri, Joseph Fontano, Dino Verga, Laura Martorana, Cristina Caponera, Adriana Borriello, Ismael Ivo, Cristiana Morganti, Frey Faust. Inoltre continua la sua formazione con Carolyn Carlson, Marigia Maggipinto, Ioannis Mandafounis, Elena Giannotti, Roberto Castello, Ambra Senatore, Francesca Foscarini, Marco d’Agostin. Contemporary dance con Teri J. Weikel (floorwork/feldenkrais method), Femke Gyselinck (Compagnia Rosas), Nicola Monaco (Akram Khan Company), Carys Staton (Russel Maliphant Company), Sharon Fridman (contact improvisation), German Jauregui Allue (Ultima vez Company) ed altri artisti. Nel 2008 consegue il brevetto di Istruttore Pilates da Il Metodo-Polestar Pilates e prosegue studiando le discipline somatiche basate sui principi dell’ideochinesi, dell’antiginnastica e del metodo feldenkrais. Dal 2012 inizia ad approfondire la filosofia, la tecnica e il repertorio Humphrey – Limón, in Italia con Nina Watt, Betty Jones, Fritz Ludin e Cristina Caponera, a New York presso lo studio della Compagnia Limón su invito di Carla Maxwell. A Roma segue il lavoro di ricerca sul movimento del Collettivo Anagrama, del gruppo Sistemi Dinamici Altamente Instabili, guidato da Alessandra Sini e Antonella Sini, e la visione artistica dell’Associazione Dance Continuum diretta da Cristina Caponera, con la quale lavora in qualità di danzatrice e assistente per i progetti artistici e di formazione dal 2013. Nel 2010 segue il corso “Orientamento nei New Media – Dirigere l’interattività nelle arti performative” presso l’università IUAV di Venezia, condotto dall’artista visivo Klaus Obermaier, con il quale lavora in qualità di coreografa per la performance interattiva The concept of…(here and now), presentato a Venezia, Roma, Milano, Duisburg, Erlangen e Mulheim. Nello stesso anno comincia la collaborazione con l’Associazione Culturale Controchiave per i progetti teatrali L’Onda Anomala e Il Motel di Lolita, e dal 2017 conduce un corso per attori insieme al regista Massimo Cardinali. Nel 2013 con il sostegno di Roma Capitale realizza il progetto performativo La dinamica dell’intuizione – L’uomo nel mondo e il mondo nell’uomo, presentato presso la Casa della Cultura – Villa De Santis, a Roma. Dal 2014 collabora con l’artista video Walter Paradiso per i progetti Nera River, Rays, selezionato per il contest “La danza in 1 Minuto” e ESODI – Comunità in cammino”, Squaring of Breath e Trascrizione del Silenzio, quest’ultimo prodotto da Triangolo Scaleno Teatri per Teatri di Vetro Festival 10. Lavora inoltre come danzatrice e performer per Ambra Lo Turco (Compagnia Taodanza), Letizia Gioia Monda, Luca Braccia (Barberdance Company), Roberta D’Amore. Nel 2016 e 2017 lavora con la Lu Zheng Dance Company per Il Cielo, la Terra e il Popolo presentato in Italia e in Cina. Nel 2018 realizza un primo studio del progetto Be Woman, presentato al Teatro Piccolo Re di Roma per la rassegna “Inclusioni”. Infine collabora in diverse occasioni con Istituti di formazione pubblica. Nel 2011 partecipa ad un progetto multiculturale per ragazzi sostenuto dall’Accademia Nazionale di danza e la Scuola per l’Europa di Parma, l’elaborato finale è stato presentato in occasione della Festa per l’Europa nel Giugno 2011 all’Auditorium Paganini del Teatro Regio di Parma. Nel 2015 durante “Le Relazioni Armoniche – Ferentillo e le Residenze d’Arte” dirette da Cristina Caponera conduce un laboratorio di teatro danza per ragazzi Somma o differenza: in che rapporto sei con gli altri?. Nel 2016 collabora come coreografa e organizzatrice con l’AND per uno scambio artistico e culturale con l’Università Paris Sorbonne, presentando Pà|re all’Auditorium di Clignancourt (Parigi) per il Festival Illusions,Illusione e al Teatro Ruskaja (Roma) per la Serata Resi’and. Nel 2017 è invitata a tenere delle classi di danza contemporanea al dipartimento di danza della Shaanxi Normal University, ,Xi’an China, durante il 4° Silk Road International Arts Festival.

Riccardo Brunetti, PhD (Roma, 1976), trainer teatrale e psicologo sperimentale. Accanto alla carriera accademica (Psicologia Cognitiva, Psicologia e Arte), approfondisce nella pratica le vie della performance dal 1998. Esperto di Teatro Pedagogico e Sociale, è vice-direttore didattico del Master Universitario “Teatro nel Sociale e Drammaterapia” della “Sapienza” Università di Roma. Le sue attività artistiche si articolano intorno all’etnomusicologia, alla musica elettronica e il teatro attraverso studi, seminari ed esperienze pedagogiche con bambini, adolescenti e adulti. Seguendo l’ispirazione dell’incontro pratico con la ricerca teatrale contemporanea, conduce una ricerca sul canto, teatro, para-teatro e forme immersive alla guida del gruppo “Amaranta” fino al 2015 (2008 “Racconto-concerto della ricerca sul canto”; 2009 “In corpore”-Spettacolo vincitore dei “Teatri del Sacro”; 2012 “tactus” finalista al Roma Fringe Festival; 2013 “începe” semifinalista al Roma Fringe Festival; 2015 “Augenblick” – primo esperimento italiano di Teatro Immersivo). Oggi continua il suo percorso con l’associazione “Orma Fluens”, per la quale cura anche la ricerca in ambito tecnologico e la progettazione. È membro fondatore del Sourcing Within Project, guidato da Gey Pin Ang, con il quale lavora dal 2006 e porta in scena nel 2011 “Wandering.Birds” (Italia, Singapore); è membro fondatore di INCA – International Network for Culture and Arts, con il quale organizza e conduce progetti di formazione in tutto il mondo. Dal 2000, conduce ricerche sul campo di stampo etnomusicologico in Italia, Cuba, Spagna, Bulgaria, Irlanda e Stati Uniti. Tra le sue pubblicazioni più recenti nel campo dell’arte sociale: Brunetti, R. et al. (2013) Art and creativity in intercultural trainings. European Youth Foundation – Council of Europe, quadrilingual edition.

Mariadele Falcone Nel 2015 si diploma presso il Conservatorio “S. Cecilia” in Roma in contrabbasso classico, sotto la guida del Maestro Massimo Giorgi. Nel corso degli anni di studio ha partecipato a masterclass e seminari tenuti da importanti Maestri quali: Klaus Stoll ed Edicson Ruiz (Berliner Philarmoniker), Bozo Paradtzik, Alberto Bocini, Catalin Rotaru, Thierry Barbè (Operà di Parigi), Giuseppe Ettorre (La Scala).

Ha frequentato master di perfezionamento musicale presso l’Accademia “Chigiana” in Siena con il M. Ettorre e l’Accademia di musica di Fiesole con il M. Alberto Bocini.

Ha suonato nei maggiori teatri di Roma e non solo (Auditorium Parco della Musica, Teatro Dal Verme in Milano, Teatro Dell’opera di Roma, Teatro Ghione, Teatro Italia, Teatro Valle, Teatro Eliseo, Teatro Manzoni, Teatro Tor Bella Monaca, Teatro Savoia di Campobasso, Teatro Massimo di Pescara, Villa Rufolo in Ravello, Le Torri in Lanciano, Teatro Comunale di Gaeta, Teatro Comunale di Atri…) e nel 2015 e nel 2018 in importanti teatri nelle principali città cinesi (a seguito delle tournée con la Michelangelo Philarmonik Orchestra prima e con la Nuova Orchestra Scarlatti poi), nel 2017 presso “le Palm” in Dubai insieme al M. Andrea Bocelli.

Ha suonato con “il Volo” per la trasmissione domenicale “L’Arena” di Massimo Giletti e per l’inaugurazione della “Nuvola” di Fuxas in diretta Rai. Ha inoltre collaborato con: Stelvio Cipriani, Andrea Morricone, Giuseppe Sabbatini, Laura Morante, Teresa Mannino, Remo Girone, Patti Pravo, Orietta Berti e Katia Ricciarelli. Collabora con la “Nuova Orchestra Scarlatti” di Napoli, “Orchestra da camera di musica di Frosinone”, “San Pietro Opera” e diverse formazioni. Dal 2018 è co-fondatrice dell’ensamble d’archi “Freak Out string quintet” con le quali eseguono repertori di musica moderna e classica cimentandosi anche in sperimentazioni elettroniche nel progetto “Ultraverse” con Massimiliano Frateschi.Ha conseguito i tre livelli dell “Orff Schulwerk” italiano e diversi seminari per l’insegnamento musicale della stessa metodologia didattica dai 3 ai 18 anni. Ha inoltre conseguito un master  presso l’ “Orff Institute” di Salisburgo. Lavora applicando la metodologia Orff nelle scuole dell’infanzia e primarie. Svolge attività di propedeutica musicale abitualmente in scuole pubbliche e private, biblioteche ed eventi culturali.

 

Attore e regista in numerose produzioni originali dell’Associazione Controchiave (tra le tante “Non mi sentivo tra amici”, “Non posso farne a meno”, “Il Motel di Lolita”) e con una lunga esperienza anche nel campo della pedagogia teatrale. Ha intensamente collaborato negli ultimi anni, sia a livello artistico (come attore ed aiuto regista) che didattico (come docente nel laboratorio “La Stazione”), con Claudio Boccaccini. Proprio in virtù del costante dividersi tra la scena e la didattica, ha sviluppato un personale approccio che tende a porre l’allievo a contatto con tutti gli aspetti, anche pratici, dello “stare in scena”.

Attore teatrale, si è formato nella Scuola di recitazione Teatro e Azione di Isabella Del Bianco e Cristiano Censi e nella scuola Teatro narrazione di Giancarlo Fares. Tra le ultime produzioni a cui partecipa Car pool blues – Rassegna di corti teatrali – Regia Cristiano Vaccaro – Teatro Antigone, L’alba del terzo millennio di Pietro De Silva – Regia Nicola Pistoia – Teatro Manfredi – Ostia, L’alba del terzo millennio di Pietro De Silva – Regia Nicola Pistoia- Teatro Petrolini, L’ultimo volo di Gianni Clementi – Regia Claudio Boccaccini – Nuovo teatro Colosseo – Roma. Scrive e interpreta anche spettacoli per bambini, tra cui Il mostro peloso, liberamente tratto dal testo di Henriette Bichonnier e Cuoco al coniglio, guai se ti piglio! entrambi adattati, diretto e interpretati da Andrea Catarinozzi e Stefano Tomassini.
Dal 2000 organizza laboratori teatrali per bambini, anche presso scuole materne ed elementari dei municipi I, VIII e XIII del Comune di Roma, organizza e gestisce il centro estivo per bambini dai 3 ai 10 anni presso la scuola “Principe di Piemonte”, con laboratori e giochi teatrali.

Project xx1 è un’organizzazione che mira all’esplorazione della performance nella sua accezione più contemporanea. Performance come esperienza interattiva, come spazio-tempo altro, dove il fruitore del ventunesimo secolo possa sperimentare fuori dal suo quotidiano luoghi del possibile. L’esplorazione di Project xx1 si concretizza nella creazione di esperienze aperte al pubblico e di attività di formazione: seminari, laboratori pratici, pubblicazioni. Project xx1 è coordinato da Riccardo Brunetti e guidato da Silvia Ferrante, Sandra Albanese, Anna Maria Avella, Costanza Amoruso, Paola Caprioli.

Tra le esperienze immersive prodotte a Roma, si ricordano “Augenblick – L’istante del possibile” (2015-2018) e “La Fleur – Il fiore proibito” (2017-2019). Dal 2009 collabora stabilmente con Controchiave.