GIUSTIZIA | BALLO 308

GIUSTIZIA | BALLO 308

CONTROCHIAVE TI INVITA A PARTECIPARE A

ROMA | PARCO ARCHEOLOGICO DEL COLOSSEO | GIUSTIZIA | BALLO 308 | 27 SET > 4 OTT

 

GIUSTIZIA | BALLO 308

un progetto di Virgilio Sieni

27 settembre > 4 ottobre 2020

Foro Romano – Parco archeologico del Colosseo, Roma

nell’ambito del Festival Letterature

a cura di Andrea Cusumano e Lea Iandiorio

per l’iniziativa Insieme – lettori, autori, editori

in collaborazione con Libri Come e Più libri più liberi

L’iniziativa è promossa da MiBACT, per il tramite del Centro per il libro e la lettura, dalla Regione Lazio e da Roma Capitale. Organizzato da AIE (Associazione Italiana Editori), Istituzione Biblioteche di Roma e Fondazione Musica per Roma. In collaborazione con il Parco Archeologico del Colosseo e Zètema Progetto Cultura.

Il progetto Giustizia | Ballo 308 è in partnership con Romaeuropa Festival.

GIUSTIZIA | BALLO 308

un progetto di: Virgilio Sieni

collaborazione e cura: Giulia Mureddu, Lucia Sauro e Delfina Stella

Giustizia | Ballo 308 è un progetto di Virgilio Sieni ideato appositamente per il sito storico del Parco archeologico del Colosseo a Roma e si inserisce nell’ambito del Festival Letterature.
Il progetto include un percorso di creazione a cura dell’Accademia sull’arte del gesto rivolto a cittadini di ogni età che si terrà dal 27 settembre al 4 ottobre, concludendosi con una performance aperta al pubblico. La creazione site specific abiterà gli spazi del Foro Romano, all’interno del Parco archeologico del Colosseo, dall’1 al 4 ottobre.

Il percorso è rivolto ad un gruppo di cittadini di ogni età e provenienza che si tramanderà delle sequenze di gesti. Il loro muoversi e commuoversi restituirà un paesaggio inconsueto di “abitanti in ascolto”, archeologicamente spinti dalle macerie per proporsi come comunità che viene. I cittadini interpreteranno una successione di immagini sulle forme della vicinanza e dell’adiacenza, sul corpo ospitato dalla natura e dalla storia, sul corpo e il gesto come sostanza archeologica accarezzata dal tempo. Ogni quadro propone un modo umanistico di ascoltare la lezione delle rovine e come l’aperto possa rappresentare quell’elemento sorgivo che ci mette in contatto con la fragilità delle cose.

ISCRIVITI AL PERCORSO

SCARICA IL BANDO

PER INFORMAZIONI
Centro nazionale di produzione della danza Virgilio Sieni
Tel. 055 2280525
[email protected]
www.virgiliosieni.it

No Comments

Post A Comment